generico
You are here: home » news, eventi & press » i nostri sondaggi » il mito del posto fisso per tutta la vita è ormai un concetto superato? quali sono le tue ambizioni professionali?

Chi cerchiamo adesso

Invia il tuo curriculum per entrare nel nostro team

                                                                                                   

Scopri le posizioni aperte

IL MITO DEL POSTO FISSO PER TUTTA LA VITA È ORMAI UN CONCETTO SUPERATO? QUALI SONO LE TUE AMBIZIONI PROFESSIONALI?

Il mito del posto fisso, di un posto di lavoro per tutta la vita, ha rappresentato da sempre una chimera per i lavoratori italiani, abbiamo pensato così di chiedere ai lavoratori contemporanei cosa ne pensassero , se questo mito fosse ancora valido ai giorni nostri e quali fossero le loro ambizioni professionali.

Il 53,7% dei votanti ha optato per l’item ‘Vorrei trovare un posto di lavoro stabile dove iniziare e concludere la mia carriera’, confermando quindi la tendenza a prediligere un posto fisso da dipendente, piuttosto che una carriera più imprevedibile come quella di imprenditore o freelance. I giovani uomini tra i 18 e i 25 anni (40%), a grande sorpresa, sono stati coloro che hanno riconfermato che il posto fisso è ancora il traguardo più ambito.

Segue poi con il 19.14% l’item ‘Vorrei lavorare per un gruppo internazionale e aver occasione di viaggiare e incontrare colleghi di nazionalità e culture differenti’ che attesta come il fenomeno della multiculturarlità sia al giorno d’oggi percepito sempre più come un valore aggiunto e un incentivo di crescita personale. Le donne tra i 18 e i 25 anni (35%), contrariamente ai coetanei maschi, si dimostrano quindi più coraggiose e intraprendenti, prediligendo una carriera più dinamica e stimolante.
Il 12,96%, invece, ha scelto ‘La mia ambizione primaria è quella di affermarmi professionalmente e accrescere il mio know-how’. Il 48% di coloro che hanno 'flaggato' questa risposta è uomo, in possesso di una laurea.

C’è infine chi al posto fisso proprio non ci pensa e preferisce vivere e segnare a curriculum più esperienze professionali temporanee (8.64%) e chi, invece - per la maggioranza uomini over 40 - ha l’ambizione di trovare un lavoro molto remunerativo (5,56%).